mercoledì 7 dicembre 2016

Recensione IO SONO BUIO - IO LEGGO

Ciao lettori, come procede questo inizio di Dicembre?!? Io studio, mangio e dormo, ho due esami da preparare e tante altre cose da organizzare e il blog e i regali e le coinquiline e i cani e la cioccolata e un esauriente nervoso xD
Va beh dai oggi concentriamoci sulla nuova recensione!! Libro che mi ha stupito, molto, molto, moltoooo!!

Autore: Kiersten White
Titolo: Io sono buio
Casa editrice: Fabbri Editori
Anno pubblicazione: 24 Novembre 2016
Genere: Dark Fantasy, Young Adult
Pagine: 400
★★★ Il drago sono io

Trama:
Una principessa non dovrebbe essere brutale. Ma Lada, figlia di Vlad Dracul, è diversa da ogni altra: affamata di potere fin da piccola, preferisce la lotta e i coltelli alle bambole. L’esatto contrario del fratello Radu, dolce, bellissimo e delicato come un bocciolo di rosa. Quando i due vengono lasciati in ostaggio dal padre, ancora bambini, al sultano dell’Impero Ottomano – prigionieri di un sovrano crudele e sottomessi a una cultura completamente diversa dalla propria – Lada inizia a progettare la sua spietata vendetta. Mentre la ragazza si prepara a combattere, il figlio del sultano Mehmed si mette tra lei e il fratello, spingendoli a diventare rivali. E in questo triangolo avvelenato forze potenti tendono gli animi: desideri di riscatto, gelosie tremende e un’ambizione sfrenata. Avvolta in un vortice di passioni turbinose, Lada si troverà di fronte alla scelta più difficile: portare a termine il suo piano o arrendersi all’unico nemico che forse non è in grado di sconfiggere, l’amore.

Lo consiglio ?!
Mi è piaciuto? Si.
Mi è piaciuto? No.
Ok ora mi spiego, non sono del tutto impazzita, lo giuro^^
Come mi capita sempre io vivo nel mio mondo e ero all'oscuro dell'esistenza di questa trilogia, poi con il comunicato stampa della Fabbri mi si è accesa una lampadina, la cover e la trama hanno instillato in me il seme della curiosità, morbosa e insaziabile e allora ho deciso di leggerlo.
Mi aspettavo un romanzo gotico con sfumature fantasy perchè nel mio immaginario qualsiasi cosa legata a Vlad Dracul deve essere con sfumature fantasy!!
Invece mi sono ritrovata un romanzo storico che mi ha conquistato, ovvio come ha specificato l'autrice le vicende sono molto romanzate e frutto della sua immaginazione ma comunque di base è partita dalla storia (quella vera) per creare una trilogia molto coinvolgente.
Bene ora vi starete chiedendo perchè all'inizio ho detto No, beh perchè ci sono molte cose che mi hanno fatto storcere il naso e lasciato l'amaro in bocca.
In primis è la narrazione in terza persona, io non sono un'amante di questo tipo di narrazione perché rispetto a quella in prima persona è meno coinvolgente e infatti ho sentito per tutto il libro un certo distacco con tutti i personaggi. Avrei preferito una narrazione in prima persona con i cambi di punti di vista tra Radu e Lada, avrei percepito più tutte le emozioni che vengono narrate.
La cosa che comunque mi ha stupito di più è che anche con la narrazione in terza persona, il distacco inevitabile che si crea, sono riuscita ad appassionarmi a Lada, un personaggio bellissimo, ricco di sfumature.
È anche per questo che dico che mi è rimasto l'amaro in bocca, perché così mi sono riuscita ad appassionare a Lada, con una narrazione in prima persona l'avrei amata, avrei vissuto a pieno tutte le sue emozioni, arg!!
Un'altra cosa che mi ha fatto storcere il naso sono le eccessive descrizioni, mi è sembrato che si volesse puntare l'attenzione sulle vicende piuttosto che sulle emozioni, non è assolutamente una cosa negativa, solo che io preferisco leggere meno descrizioni ma entrare in empatia con i personaggi, vivere le loro emozioni. In questo caso mi sono ritrovata a seguire, comprende tutti i vari passaggi narrativi, le strutture dei vari imperi e le emozioni sono passate in secondo piano.
È una storia comunque molto interessante, anche con tutte le descrizioni e i dati storici risultata comprensibile e accattivante da leggere e assaporare.
Mi è piaciuto moltissimo il dualismo tra Radu e Lada, leggere dei rapporti familiari è uno degli elementi che amo di più (sempre ste storie d'amoreeeeeee buuuuu, disse quella che per il 90% legge romance^^)
Comunque mi è piaciuto molto leggere di loro due, di come entrambi sopravvivono alle varie decisioni che subiscono, come crescono e cambiano, ritrovandosi sempre senza però dirselo apertamente!!
Tra i personaggi quello che mi ha conquistato di meno è Mehmed, il giovane sultano, il terzo del triangolo con Radu e Lada, anche lui cresce e cambia, ma i suoi cambiamenti, le sue emozioni sono sempre velate, non sono riuscita a capirlo a seguire le sue decisioni, e anzi le poche che ho capito non mi sono piaciute.
Come dicevo all'inizio è una trilogia comunque questo libro si può leggere senza morire per l'attesa del successivo, diciamo che questa parte della storia si conclude, le cose rimangono aperte ma non con troppa brama di sapere (e ve lo dice una che muore dalla curiosità, sempre!!)
Ve lo consiglio solo se siete appassionati dell'oriente, se amate leggere una scrittura ricca e articolata, non è un libro per tutti perchè forse potrebbe risultare noioso e pesante inizialmente!!
A me è piaciuto, gli eventi si succedono con un certo ritmo, il finale è in crescendo, ma comunque tutta la storia è coinvolgente!!
Lo stile dell'autrice, la sua immaginazione nel proporre una versione della storia è impressionanti, soprattutto per la figura di Radu che dopo una breve ricerca ho trovato e visto che è una figura molto marginale di quel periodo e beh invece la White riesce a dargli spessore e importanza!!
Aspetto di leggere gli altri libri per scoprire come se la cava Lada, una dei personaggi femminili che più mi sono piaciuti in questo 2016!!
Fatemi sapere se lo avete letto e cosa ne pensate, scusate il papiro ma lo sapete quando un libro ha dei punti negativi (per me) inizio a parlare e non mi fermerei più!!
Co.

into the book
"Un drago non striscia davanti ai suoi nemici supplicando aiuto. Un drago non giura che libererà il mondo dagli infedeli per poi invitarli a casa sua. Un drago non fugge dalla sua terra in piena notte come un criminale.
Un drago fa terra bruciata intorno a sé finché la cenere non purifica il mondo."

8 commenti:

  1. Voglio troppo leggeerlo questo libro **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggilo, leggilo, leggilooooo Lada ti piacerà tantissimo!!!!

      Elimina
  2. Questo libro mi incuriosisce tantissimo! E la cover è uno spettacolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cover è forse una delle più belle che ho visto ultimamente!! merita la lettura anche se non mi ha fatto emozionare molto!!

      Elimina
    2. Peccato però! Ma forse è più il genere di libro che punta a intrattenere tramite le varie avventure dei personaggi piuttosto che far leva sulle emozioni, non so se mi spiego.

      Elimina
  3. da una parte vorrei leggerlo perché vlad incuriosisce troppo ma dall'altra non mi convince appieno..per ora lo piazzo tra le possibili serie.. poi vedremo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la protagonista è lada la figlia di vlad dracul, di lui c'è poco, solo quello che avviene in relazione della figlia .... a me comunque è piaciuto, non l'ho amato alla follia ma è comunque un bellissimo libro!!

      Elimina
  4. Anch'io ero convinta che avesse almeno delle sfumature fantasy! Punto questo libro da quando è uscito in lingua originale, ma non sono ancora riuscita a leggerlo. Però mi spiace che ci siano state cose che ti hanno fatto storcere il naso. Spero di riuscire a leggerlo comunque presto, ma pian piano sto abbassando le mie aspettative :)

    RispondiElimina